Appassionato della fotografia, per intenderci quella che dovevi aspettare un bel po' per vederla dopo aver scattato. Ho iniziato con una Yashica a telemetro verso la fine degli anni 60, per proseguire con una Mamiya reflex. Attrezzai la camera oscura con un Durst F30 e cominciai quella splendida avventura della ricerca della foto emozionante, partecipando alle prime esposizioni in collettiva nei Circoli Fotografici. Poi lavoro, famiglia, tempo mi hanno allontanato dalla passione che però è rimasta dentro. Tempo fa all’inizio del secondo millennio ripulendo un mobile ho ritrovato alcune delle ultime macchine fotografiche a pellicola che avevo acquistato a inizio anni 80 una Mamiya 645 medio formato con un corredo di ottiche invidiabile, una Nikkormat anche questa corredata da tele e grandangolo. Le ho guardate tristemente ed ho pensato chissà se qualcuno fa più foto su pellicola. Una veloce ricerca su internet  invece mi ha aperto un mondo insospettabile di appassionati non necessariamente d'epoca come me. Beh oggi ho tempo, così ho trovato un foto riparatore a cui ho affidato le mie macchine e che me le ha restituite come nuove, ho riattrezzato la camera oscura ed ora sono in possesso di un magnifico Durst Modular 70 Color Micro ed un Durst Laborator 1200 e di tutte le attrezzature per sviluppo e stampa B&N e Colore di quasi tutti i formati fino alla misura 50x60 per il bianco e nero e 30x40 per il colore.

Uso solo materiali e prodotti professionali e di alta qualità, per assicurare il mantenimento nel tempo delle mie opere.

Come macchine ho un parco sufficiente a coprire qualsiasi necessità ma prediligo scattare in medio formato o in grande formato.

 Mi piace fotografare tutto, paesaggi, ritratti, architettura, eventi, e credo che in ogni immagine ci sia un'anima che il fotografo deve essere bravo a far vedere. 

Lavoro molto in sala posa sul nudo giocando con le luci ed i contrasti.

Ho partecipato ad alcune manifestazioni quali : 

“L’arte nel Borgo” a Cala de Medici con il progetto “Fanaloni”

Semplicemente Fotografare Live 2018-2019 con una selezione di miei scatti.

 

Purtroppo non ho esperienza digitale e la digitalizzazione delle mie opere è approssimativa, preferisco dedicare il tempo agli scatti ed alla stampa nel mio laboratorio piuttosto che davanti uno schermo, tutte le mie foto per essere apprezzate dovrebbero essere viste dal vivo.

 

Ogni stampa viene realizzata specificamente per l'ordine ed eseguita in camera oscura con tecniche esclusivamente analogiche su carte fotografiche pregiate, ogni stampa reca il timbro a secco di autenticità ed è numerata progressivamente con un massimo di 100 copie per soggetto a tutela del valore. Prima di essere montate le stampe destinate alla vendita ricevono uno scrupoloso e rigoroso processo di stabilizzazione (ciò che consente alla stampa fotografica di conservarsi nel tempo). Nella mia camera oscura controllo in maniera severa e disciplinata tutto il procedimento chimico e il successivo importantissimo lavaggio delle stampe. Eseguo personalmente anche le fasi di montaggio delle stampe sui cartoni di supporto, e la realizzazione dei passe-partout dedicati. Entrambi i supporti hanno elevate caratteristiche di conservazione e sono classificati Museum Quality. I passe-partout ed i fondi utilizzati sono in cartone al 100% naturale che soddisfa i più severi test per preservare le stampe negli anni a venire. la cornice è in alluminio satinato nero e la foto è protetta da una lastra di Crilex trasparente.